-

ricerca iscritto

 

 

Clicca qui per visualizzare la guida all'utilizzo della webmail e alla configurazione dei principali client di posta elettronica
Guida per l'aggiornamento dei parametri di configurazione
  

 

INTERVISTE

Dichiarazione dei redditi
16 maggio 2016

Visualizza
20 gennaio 2016
Visualizza
25 novembre 2015
Visualizza

Accessori Rappresentanza

Accessori di rappresentanza per gli iscritti all'Ordine di Genova. In distribuzione presso la sede dell’Ordine, diritti per il rilascio € 20,00.
                
winmail
Winmail Opener programma di utilità che consente di visualizzare ed estrarre contenuti dei file codificati TNEF (winmail.dat infame).
Winmail Opener in grado di decodificare e visualizzare RTF testo del messaggio e tutti gli allegati incorporati, ha il pieno supporto drag-and-drop e supporta la modalità a riga di comando per la decodifica in batch.

Eutekne.info

Niente canone RAI sui PC privi di sintonizzatore TV
In base al P.O. n. 182/2016, il canone speciale RAI non è dovuto dall’Ordine privo di antenna.
Al 29 luglio le comunicazioni all’Archivio dei rapporti finanziari
Con un provvedimento l’Agenzia delle Entrate ha disposto il differimento del termine per l’integrativa relativa al 2015.
Niente sanzioni per la decadenza prima casa sugli immobili di lusso
I giudici applicano il favor rei, distinguendo la disciplina sulle sanzioni da quella relativa alle imposte.
Brevetti da rilevare in base alla sostanza economica
La classificazione in bilancio dei brevetti prescinde dalle modalità di acquisizione, dovendosi valutare soltanto le modalità di utilizzo.
Ruling per il Patent box, integrazione entro 150 giorni dal 31 dicembre 2015
L’Agenzia fissa un termine di decorrenza unico per non pregiudicare i contribuenti.
Dal 2019 nuove regole IVA per i buoni acquisto
Il Consiglio Ue ha adottato una direttiva che regola il trattamento dei voucher monouso e multiuso.
Definito l’interpello per l’adesione al regime di adempimento collaborativo
In Gazzetta Ufficiale il DM 15 giugno 2016: ammesse tutte le tipologie di interpello dell’art. 11 dello Statuto del contribuente.
Esercizio abusivo della professione anche con partecipazione a una società
Per la Cassazione va accertato che chi ha offerto la prestazione, diretta o mediata attraverso lo schermo societario, possieda i requisiti idonei.

Scadenzario

Ti trovi qui:

Home

Ultima Informativa

Informativa n. 19 del  22.06.2016

 

 

alt ODCEC Genova - Convegno del 17 Giugno 2016 sullo Shipping
alt

Iscrizione Albo Amministratori Giudiziari solo online dal 30 maggio

alt

Adempimenti - PEC Iscritti: Obbligo inderogabile

alt Contributo annuale
alt Verifica periodica dei requisiti di legge in capo agli iscritti
alt Esami di Stato 2016 - Pubblicata la Commissione esaminatrice
alt Suap Unione dei Comuni dello Scrivia
alt Enti Locali: le linee guida su Armonizzazione e Patrimonio
alt L’Arbitrato visto dal Consiglio Nazionale
alt Commissione Giustizia della Camera - esame del disegno di legge delega per la riforma organica delle discipline della crisi d’impresa e dell’insolvenza - documento presentato
alt Quaderno CNDCEC - “L’esercizio Provvisorio dell’impresa nel Fallimento (Art. 104 L.F.)”
alt ODCEC Milano - “I quaderni della SAF”
alt FNC - Accordo con Finanziamenti News

 

 

 

Ultima Newsletter

 

Newsletter FPC n. 26/16 del 27.06.2016

a cura della Commissione FPC


IN EVIDENZA

 

Nuovo Regolamento per la FPC
 
Pubblicato il Nuovo Regolamento per la Formazione Professionale Continua degli iscritti negli Albi tenuti dagli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili in vigore dal 1° gennaio 2016. Le principali modifiche introdotte dal nuovo regolamento recepiscono le novità previste in tema di formazione dall'articolo 7, comma 3, del D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137, applicate dal Consiglio Nazionale nel rispetto delle esigenze e delle esperienze degli Ordini territoriali, e in particolare riguardano:
 

introdotto obbligo formativo “ridotto” per gli iscritti che abbiano compiuto il 65° anno di età, anche coloro che abbiano goduto degli esoneri, gli iscritti nell’Elenco Speciale e gli iscritti che non esercitano l’attività professionale, sono tenuti ad assolvere l’obbligo formativo, acquisendo nel corso del 2016 10 cfp per quest’ ultimo anno del triennio in corso e 30 cfp nei successivi trienni;

l’inserimento della normativa antiriciclaggio e delle tecniche di mediazione tra le materie obbligatorie;
l’aggiornamento delle voci delle attività formative particolari;
l’introduzione delle modalità di svolgimento da parte dell'Ordine delle verifiche annuali e triennali per l’assolvimento dell’obbligo;
l’estensione ai padri e ai genitori adottivi o affidatari dell’esenzione per maternità e l’introduzione dell’esenzione dall'obbligo formativo per gli iscritti i cui coniugi, parenti, affini o altri componenti il nucleo familiare abbiano malattie gravi;
tramite formazione a distanza (FAD) gli iscritti possono acquisire fino a 20 crediti formativi annui;

lo svolgimento della “formazione professionale continua” o “formazione permanente” è obbligo giuridico e deontologico anche per i professionisti sospesi dall’esercizio della professione in forza di un provvedimento disciplinare ai sensi degli articolo 52 e seguenti del D.Lgs n. 139/2005;
chiarimenti sul nuovo regolamento: la partecipazione alle riunioni degli organi istituzionali non riconosce crediti formativi. Consulta PO 295/2015;

richiesta esenzione deve pervenire al Consiglio dell'Ordine senza ritardo rispetto alla sopravvenienza della causa di esonero e comunque entro il termine che consenta all'iscritto, in caso di esito sfavorevole della verifica operata dall'Ordine, di ottemperare comunque all'obbligo formativo minimo annuale.

 

Comunicazione disdetta eventi formativi e verifica dati evento formativo

 

Tutti coloro che si iscrivono agli eventi e non possono partecipare, devono dare disdetta tramite la sezione dedicata alla formazione del sito internet dell'Ordine oppure inviando comunicazione all'indirizzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Ciò consentirà di gestire al meglio l'affluenza in sala evitando spiacevoli episodi di confusione ed esclusione.

Si invitano gli iscritti a verificare i dati dell'evento al quale devono partecipare (orari, sede, ecc.) uno o due giorni prima, al fine di controllare eventuali modifiche apportate allo stesso.

 

 

Rassegna stampa legale

Rassegna stampa fiscale