-

galleriafoto

ricerca iscritto

 
Clicca qui per visualizzare la guida all'utilizzo della webmail e alla configurazione dei principali client di posta elettronica
Guida per l'aggiornamento dei parametri di configurazione
  

 

winmail
Winmail Opener programma di utilità che consente di visualizzare ed estrarre contenuti dei file codificati TNEF (winmail.dat infame).
Winmail Opener in grado di decodificare e visualizzare RTF testo del messaggio e tutti gli allegati incorporati, ha il pieno supporto drag-and-drop e supporta la modalità a riga di comando per la decodifica in batch.

Eutekne.info

Al via la consultazione dinamica della cartografia catastale
Attivo da ieri sul sito dell’Agenzia delle Entrate il nuovo servizio di navigazione ad accesso libero.
Dal 1° dicembre si può presentare domanda per il reddito d’inclusione
Per il 2018 l’INPS verserà il REI anche senza progetto personalizzato, ma la sua sottoscrizione andrà comunicata entro sei mesi dalla prima erogazione.
Pronto il modello per la dichiarazione on line della sostitutiva sui mutui
Sono state approvate anche le istruzioni e le specifiche tecniche; si utilizzerà dal 2018.
Sgravi per contratti di solidarietà con stima dell’onere contributivo in istanza
Tra le cause di inammissibilità delle domande il difetto della firma digitale.
Niente secondo acconto IRES e IRAP se l’esercizio sociale è inferiore all’anno
Secondo la DRE Veneto, manca l’undicesimo mese del periodo d’imposta, entro il quale andrebbe eseguito il pagamento.
Da rivedere le regole sulle note di credito nelle procedure concorsuali
Secondo la Corte Ue è eccessivo imporre al fornitore di attendere l’infruttuosità della procedura, la cui durata media supera i dieci anni.
Cessione della clientela senza adeguata verifica
Potrebbe rilevare l’adempimento posto in essere dal professionista cedente.
Per la nuova web tax arriva il credito d’imposta
Il testo riformulato dell’emendamento al Ddl. di bilancio 2018 precisa meglio gli aspetti applicativi del prelievo.
NASpI compatibile anche con il reddito da attività professionale
L’INPS illustra la compatibilità e la cumulabilità dell’indennità di disoccupazione con i redditi derivanti da specifiche attività.
Con la mancata ritenuta nelle locazioni brevi niente sanzioni al locatore
Il comma 5 dell’art. 4 del DL 50/2017 individua, come soggetti passivi, solamente i soggetti che esercitano attività di intermediazione.
Ricorso contro i costi da reato senza sindacato penale
A diverse conclusioni si dovrebbe però giungere nell’ipotesi della prescrizione.
Non vessatoria la clausola claims made che copre la richiesta di risarcimento
È nella libera autonomia delle parti far coincidere la definizione del sinistro con la richiesta di risarcimento, indipendentemente dalla data del fatto.

Ti trovi qui:

Home > Servizi > OCC

Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento

Sezione in fase di completamento

 

Il Ministero della Giustizia, in data 10.02.2017, ha disposto l'iscrizione dell'Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento, costituito presso l'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Genova, al numero progressivo 93, nella sezione A del Registro ministeriale degli Organismi autorizzati alla gestione della crisi da sovraindebitamento, ai sensi dell'art. 4, comma 2, del Decreto Ministeriale 24 settembre 2014 n. 202.

 

Modifica Pdg del 3.07.2017

Decreto di iscrizione

 

Elenco aggiornato iscrizione gestori

 

Nomina gestori anno 2017 attribuiti in base al criterio di rotazione in ordine di iscrizione al registro.

 

Il Registro degli O.C.C. e l'Elenco dei Gestori della crisi da sovraindebitamento sono consultabili nell'apposita area del sito del Ministero della Giustizia. L'OCC costituita presso l'ODCEC di Genova è l'Organismo n. 93

 

La finalità del procedimento di legge è quello di porre rimedio alle situazioni di indebitamento sproporzionato ma incolpevole. A tutti i soggetti persone fisiche e giuridiche tra cui piccoli imprenditori sotto soglia ex art. 1 L.F., imprenditori agricoli, professionisti, fondazioni e associazioni riconosciute, associazioni sportive, start up innovative e consumatori che, secondo la legge, non possono accedere al fallimento o alle altre procedure concorsuali, è concesso oggi, con l'ausilio degli OCC, di formulare una proposta di accordo con il ceto creditorio con un progetto di ristrutturazione dei debiti, o presentare un "piano del consumatore", oppure richiedere la liquidazione del patrimonio. Utilizzando la procedura di composizione della crisi, a seguito di un provvedimento giudiziale, potrà scattare il blocco delle azioni esecutive individuali e di quelle cautelari sul patrimonio del debitore.

 

Organi dell'OCC Genova

 

Referente: Dott. Dante Benzi

 

Orari e Recapiti

 

Mercoledì dalle ore 9,00 alle 12,00

Indirizzo: Viale IV Novembre 6/7 - Genova

Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Modulistica

 

alt Domanda nomina gestore
alt Modulo di istanza all'OCC da parte del debitore privato    
alt Modulo di istanza all'OCC da parte del debitore non privato

 

 Disposizioni di Riferimento

Regolamento O.C.C. - ODCEC Genova aggiornato nella delibera del 26.1.2017
Regolamento O.C.C. - ODCEC Genova approvato nella seduta di Consiglio del 22.9.2016
D.M. 24 settembre 2014 , n 202
Legge 27 gennaio 2012, n.3 (artt. 15 e ss.)
Sentenza TAR del Lazio n. 12457/2015 - accoglimento ricorso presentato dal CN per l'annullamento del Decreto 24 Settembre 2014, n. 202

 

 

Aperta la raccolta delle dichiarazioni di disponibilità a svolgere la funzione di "Gestore della Crisi" per l'Organismo di Composizione della Crisi di sovraindebitamento dell'Ordine di Genova. Gli iscritti interessati e in possesso dei requisiti richiesti dalle disposizioni di riferimento, possono inviare la propria dichiarazione compilando l'apposita domanda e inviandola a mezzo PEC  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta del 22 settembre 2016, ha deliberato di procedere alla costituzione dell' Organismo di Composizione della Crisi di sovraindebitamento e di liquidazione del patrimonio del debitore.